Mostra 54 risultato(i)

L’ADOZIONE DI NUOVI MODELLI DI LAVORO AUMENTA IL RISCHIO DI VIOLAZIONE DEI DATI PER LE AZIENDE?

L’attenzione di tutti era rivolta a garantire la continuità dei servizi piuttosto che a valutare i rischi associati all’introduzione dei cambiamenti necessari. Anche i dipendenti non hanno avuto tempo di adattarsi al nuovo metodo di lavoro e, come emerso da molti studi, la diffusione del telelavoro durante la pandemia è stata accompagnata da un aumento …

INTEGRARE LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA CYBERSICUREZZA

Questo articolo riprende un nuovo concetto che sta emergendo, ovvero la relazione tra le minacce alla sicurezza informatica e la salute e la sicurezza dei lavoratori.  Ciò richiede un approccio che vada oltre  la definizione di cybersicurezza, incentrata solo sugli aspetti tecnici e di puntare lo sguardo verso le conseguenze umane  e sociali prodotte dagli …

FONDI PROFESSIONALI: a cosa servono?

Negli ultimi anni molte aziende hanno aderito ai Fondi Paritetici Interprofessionali (da ora in avanti Fondi Professionali) e li hanno sfruttati per ridurre le spese aziendali. Cosa sono e come funzionano? Cerchiamo di capirlo insieme   Cos’è un Fondo Professionale? Ogni azienda per contratto versa uno 0.30% di ogni busta paga all’INPS come contributo per …

Rischio zero sicurezza sul lavoro: cosa significa?

Nell’ambito della sicurezza sul lavoro, il cd. rischio zero si scontra con la realtà e con l’impossibilità di attuarlo, in moltissimi casi. Ecco perché appare opportuno parlare di rischio residuo.   La sicurezza sul lavoro è un tema importante, specialmente oggi in alcuni contesti in cui i pericoli giornalieri non mancano. Pensiamo ad es. all’ambito dell’edilizia e …

Gli Stati membri, i lavoratori e i datori di lavoro concordano sulla necessità di riconoscere COVID-19 come malattia professionale

Gli Stati membri, i lavoratori e i datori di lavoro in seno al Comitato consultivo dell’UE per la sicurezza e la salute sul lavoro (ACSH) hanno raggiunto un accordo sulla necessità di riconoscere il COVID-19 come causa di malattia professionale nell’assistenza sanitaria e sociale e nell’assistenza domiciliare e in un contesto pandemico, in settori in …