In questo momento il Decreto di riferimento è il 388/2003 che prevede corsi diversi in funzione della tipologia di rischio dell’azienda. Per rispondere quindi abbiamo creato l’infografica che puoi vedere QUI.

Per conoscere i dati degli indici di frequenza INAIL, clicca QUI

Di seguito la tabella di sintesi delle classificazioni aziendali:

N. Lavoratori
Aziende o unità produttive (*)1 – 23 – 56 o più
Indice infortunistico di inabilità permanente inferiore o uguale a quattroGruppo CGruppo BGruppo B
Indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattroGruppo CGruppo BGruppo A
Comparto agricoltura (°)Gruppo CGruppo BGruppo A

(*) Sono classificate nel Gruppo A, a prescindere dal numero di lavoratori, le aziende o unità produttive soggette ad obbligo di dichiarazione o notifica (art. 2 D. Lgs. 334/99), appartenenti ai seguenti comparti:

  • Centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari (art. 7, 28 e 33 D. Lgs. 230/95)
  • Aziende estrattive ed altre attività minerarie (D. Lgs. 624/96)
  • Lavori in sotterraneo (D.P.R. 320/56)
  • Fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni

(°) Lavoratori a tempo indeterminato

Verifica la nostra programmazione
Clicca QUI

Chiedici un preventivo personalizzato
Clicca QUI